Uno sfigmomanometro da braccio o il modello da polso rappresentano due tipologie specifiche di misuratore di pressione. Questa distinzione vede la possibilità, per l’utente, di introdurre il braccio in un manicotto e quindi di misurare la pressione arteriosa dal braccio stesso, oppure di optare per un manicotto molto più piccolo da posizionare intorno al polso. In questo secondo caso, attivando semplicemente il tasto di avvio, il dispositivo andrà a misurare in modo automatico i valori della pressione, che saranno poi visualizzabili al termine della misurazione sul display che è presente sulla parte superiore del manicotto.

La scelta tra queste due tipologie di sfigmomanometro è legata essenzialmente ad esigenze personali, sono infatti diversi in base alla persona. Diciamo che chi ha una circonferenza del braccio molto grande, ad esempio, potrebbe trarre beneficio da uno sfigmomanometro da polso. Ma non è l’unico caso, infatti il modello da polso tra l’altro è estremamente pratico ed ancora più portabile di quello da braccio, ed è ideale per tutte quelle situazioni che hanno la necessità di più controlli nell’arco della giornata. Anche se indubbiamente è molto più comodo nell’uso, può però presentare anche numerosi errori durante la misurazione, errori da ascriversi essenzialmente ai movimenti oppure alla posizione del polso mentre lo strumento è in funzione. Per avere una lettura precisa dei valori della pressione arteriosa il braccio andrebbe appoggiato su una superficie piana, così da consentire al polso di trovarsi all’altezza del cuore. C’è da dire però che spesso lo sfigmomanometro da braccio non è semplice da utilizzare se siamo da soli, avremo magari bisogno di un aiuto per poter misurare la pressione. Entrambi i due modelli quindi possono avere i loro lati positivi e negativi, se non sapete proprio quale scegliere vi consiglio di consultare il vostro medico, oppure di munirvi di un modello che possiate utilizzare anche da soli.

Inoltre va detto che anche i bambini possono essere soggetti a ipertensione o ipotensione. In questi casi specifici si rende necessario poter effettuare un monitoraggio costante della pressione stessa del bambino. Non sempre però i modelli da braccio o da polso possono essere utilizzati con il bambino, in questo caso allora dovremo indirizzarci sicuramente verso modelli specifici per i più piccoli. I brand più conosciuti non contemplano uno specifico modello per bambini però, ma possiamo acquistare dei bracciali di dimensioni ridotte, idonei per una circonferenza minore del braccio. Se volete scoprire tutti i modelli visitate il sito  www.miglioresfigmomanometro.it