Peli superflui di troppo? Non è più un problema con in nuovi epilatori elettrici? Ma cosa fanno, di preciso, e perché sono preferiti da molti utenti ai tradizionali metodi depilatori come ceretta, creme e rasoi? Detto in soldoni, un epilatore è una ‘manciata’ di pinzette motorizzate piantate su una testina rotante. L’apparecchio ha un funzionamento semplice e più o meno basico, a seconda dei modelli, variabili per funzioni, dimensioni e modus operandi. Ma il succo è uno: l’epilatore sradica i peli superflui. Non li strappa, non li rade, li estirpa. Detto così, fa un male cane anche solo a leggerlo e, in effetti, non è propriamente un piacere, anche se gli epilatori di ultima generazione ce la stanno mettendo tutta per essere più delicati e indolori e, in alcuni casi, ci riescono pure, soprattutto quei modelli innovativi che ricorrono all’azione anestetizzante del ghiaccio o a quella ‘inceneritrice’ del laser o della luce pulsata.

L’epilatore fa piazza pulita di tutti i peli, in ogni anfratto o piega corporea, dal viso alla zona bikini, ma anche glutei e schiena soprattutto per i maschietti (tanti!) che hanno scoperto il bello dell’epilazione per mostrarsi con pettorali e lato b completamente glabri. Più che di dolore in senso stretto, dovremmo parlare di pizzicore, formicolii, poi comunque è sempre meglio di un brusco strap di ceretta. E, comunque, con l’uso costante ci si abitua e diventa routine, soprattutto a fronte del risultato gratificante, anche perché oltretutto c’è modo di minimizzare gli effetti dell’apparecchio scegliendo le strade più soft, come utilizzare i cordless ‘wet & dry’ sotto la doccia o aiutandosi con creme emollienti e trattamenti lenitivi pre e post epilatori.

C’è anche da spezzare una lancia a favore degli epilatori che sono fra i metodi più rapidi e meno elaborati, niente pappine e composti surriscaldati, basta attese per far agire la crema. Con l’epilatore è tutto più immediato e preciso, il risultato è perfetto in poche passate, per chi ha fretta le rifiniture si fanno in un lampo, niente di meglio per la donna o l’uomo moderni. Poi dipende dall’apparecchio e dalla testina più o meno folta.